INCONTRIAMO “L’AMICO FEDELE”

UNA ONLUS CHE SI PRENDE CURA DEGLI AMICI A QUATTRO ZAMPE

L’associazione volontariato Onlus ‘L’amico fedele’, presieduta da Concetta Agostini, è una bella realtà del territorio sambenedettese che si occupa principalmente di cani e gatti abbandonati, e ne favorisce l’adozione, anche attraverso iniziative contro il maltrattamento degli animali o campagne di sensibilizzazione al problema del randagismo.

Presidente, come nasce ‘Lamico Fedele’?

Nasce nel 2006 per iniziativa di Alice Agnelli. L’idea, innovativa, era introdurre il volontariato nel canile comunale, e collaborare con altri enti e associazioni. Nel 2007 abbiamo ricevuto una convenzione per svolgere attività precise con i cani, in particolare la socializzazione per semplificare le adozioni.

Che tipo di organigramma vi siete dati?

Oggi visitiamo il canile tre giorni a settimana. La presenza di volontari educatori cinofili consente di valutare i cani e garantire loro la migliore adozione possibile. I nostri compiti sono quelli di lasciarli liberi di muoversi in apposite aree, portarli a passeggio, oppure accogliamo gli eventuali adottanti. Gestiamo altresì l’oasi felina, che si trova a Grottammare ed è nata nel 2014 grazie al Comune di Grottammare per ospitare circa venti gatti che erano stati maltrattati. Garantiamo loro cibo, pulizia, cure e arricchimento ambientale, grazie all’installazione di appositi ricoveri.

Avete svolto un ruolo attivo a seguito del sisma?

Certamente. Nella fase emergenziale abbiamo stilato un protocollo d’intervento con gli enti preposti, Asur, vigili del fuoco, corpo di polizia ecc. per gli animali domestici disagiati. In alcune frazioni di Acquasanta e Arquata del Tronto erano presenti numerose colonie feline. Ci siamo presi subito cura di quarantasei gatti, inizialmente presso le abitazioni dei nostri volontari, e in attesa delle eventuali adozioni. Poi, con altre associazioni, si è suddiviso il territorio in zone, e nelle frazioni di nostra competenza ci siamo recati con cadenza settimanale, inserendo dei dispenser per gatti, fornendo acqua, ricoveri in vista  dell’inverno, cure veterinarie ed eseguendo sterilizzazioni. Grazie al nostro impegno nella fase post-sisma siamo entrati a far parte della protezione civile, quindi possiamo intervenire in casi di emergenza.

In cosa consistono le vostre iniziative?

Le nostre campagne informative di prevenzione servono ad aiutare i proprietari di cani e gatti a gestire l’animale. Cito, ad esempio, la campagna cinofi la, ‘Non mi vedi, sono qui’, contro l’isolamento sociale del cane, fenomeno a tutt’oggi molto sottovalutato. Il cane è un animale sociale che predilige stare in gruppo. Confinarlo in giardino tutta la vita è sicuramete un errore. A questi corsi, al termine dei quali rilasciamo un certificato di partecipazione, si aggiungono anche corsi cinofili tenuti da relatori di fama, di cui curiamo l’organizzazione.

Come giudica il randagismo sul nostroterritorio?

La presenza di un canile fa sì che il randagismo non sia così preoccupante. Però si deve distinguere il randagismo canino da quello felino che è più esteso perché al momento non c’è una struttura gattile. Oggi seguiamo e curiamo diverse colonie feline, praticando la sterilizzazione. Uno dei nostri obiettivi più importanti è realizzare una struttura di accoglienza per i felini. Tre buone ragioni per contattarvi e chiedere un’adozione… Il primo motivo è che abbiamo molti cani e gatti sani, socializzati, pronti per entrare in casa. Esiste poi un protocollo di inserimento per cui l’adottante viene consigliato sull’animale più adeguato alle sue esigenze di vita, quotidianità ecc. e nella fase del preaffido è seguito dai volontari-educatori cinofili. Infine, grazie al nostro rapporto con la ditta Almo Nature, l’adottante avrà in offerta, durante il primo mese di adozione, l’alimentazione gratuita per il proprio animale.

Chi vuole sostenervi deve adottare o può farlo con altre modalità’?

Chiunque può diventare volontario, mentre nei punti di raccolta sparsi un po’ per la città si può donare tutto ciò che serve principalmente per i gatti: cibo, sabbietta, letteria, antiparassitari. Nella gestione ordinaria è grazie alle donazioni che riusciamo a finanziare le nostre attività… Quindi è possibile inviare danaro, devolvere il 5xmille, o aderire al gruppo Teaming che fa raccolta fondi per cause sociali. Preciso che l’adozione dei gatti dell’oasi felina può avvenire pure a distanza, compilando un semplice modulo e scegliendo l’animale che si vuole aiutare.

Tutte le informazioni sono disponibili sul sito, all’indirizzo www.lamicofedele.it o anche nei gazebo presenti regolarmente in città.

E.S.

Il Cappuccino Informa

Da una costola dell’Unimpresa Associazione provinciale di Ascoli Piceno, nasce Il Cappuccino Informa; agevole strumento di lettura, una voce in più per fare il punto della situazione sui temi caldi degli ultimi mesi, stimolare riflessioni, dare spazio ai cittadini e alle criticità che li riguardano. Profilo Attività Tutte le proposte, se ancora disponibili, possono essere verificate tramite i contatti dell’attività o direttamente in loco.